Quantcast
Connect with us

Attualità

Sindaco Morini al circolo Pd di Manciano: “Attacco offensivo e diffamatorio”

Redazione

Published

on

manciano-sindaco-mirco-morini.

“Il comunicato stampa a firma del Pd di Manciano, pubblicato su un quotidiano online nei giorni scorsi, accusa l’assessore Bruni di amministrare solo per interessi personali e di aver tradito gli elettori che ella doveva rappresentare. Al contrario, non è che l’ultimo scellerato intervento di una certa sinistra che non ha più argomentazioni politiche e si avventura in gratuite offese personali. Tale delirante nota rappresenta una ingiustificata offesa all’amministrazione comunale che dirigo da alcuni anni ed è diffamatoria nei confronti dell’assessore Bruni, poiché si tratta di affermazioni prive di ogni fondamento”.

Queste le parole del sindaco di Manciano Mirco Morini che rimanda al mittente l’attacco avvenuto a mezzo stampa contro l’assessore Valeria Bruni da parte del Pd locale.

“Le dichiarazioni che risultano attribuibili ai membri del Pd di Manciano hanno solo natura diffamatoria e a tratti deprecabile, per nulla riconducibile all’operato dell’assessore Bruni e alla giunta in generale, improntato nei principi di trasparenza e di legalità. Azzerata ogni altra considerazione politica, inesistente per la verità nel comunicato stampa, non si comprende per quale recondito motivo l’assessore Bruni dovrebbe dimettersi. L’assessore Bruni gode della stima dei colleghi della Giunta oltre che del sottoscritto, apprezzata per aver scelto di entrare in una lista civica che predilige non la fazione ma il bene di Manciano, eletta con un plebiscito di preferenze. Le affermazioni di costoro, comprese nel primo periodo virgolettato, lette alla luce dell’ordinamento vigente, tendono a gettare solo fango nell’apparato amministrativo. Accuse che decisamente rispediamo al mittente. Tanto più perché è noto, e ben dovrebbero sapere questi signori, che almeno dalle leggi Bassanini, l’ordinamento comunale si caratterizza per il principio di divisione fra le funzioni di indirizzo politico amministrativo e quelle di gestione e che l’affidamento dei lavori e dei servizi costituisce una materia di competenza esclusiva degli organi di direzione. A causa della pandemia, i conseguenti decreti del Presidente del Consiglio dei ministri hanno consentito di seguire la linea della semplificazione nelle procedure dettate dal codice degli appalti, consentendo procedure più snelle dal punto di vista burocratico e amministrativo.

Sul secondo periodo, sempre compreso fra virgolette, troviamo affermazioni ancor più gratuite, dettate dall’ignoranza, nel senso letterale del termine, cioè quello di ignorare le attuali e più elementari norme vigenti in materia, cadendo in banali offese personali, la cui ingenuità tradisce un’indole solo diffamatoria e priva di contenuti politici”, così conclude il sindaco Morini. “Gli strumenti della democrazia partecipativa – afferma l’assessore Valeria Bruni – permettono a chiunque, soprattutto a coloro che si ritengono organizzati in un partito, di confrontarsi sulle scelte amministrative nelle opportune sedi e di criticarle, senza ricorrere a una sistematica orditura di offese e diffamazioni personali. Atti denigratori che consentono di riservarmi ogni più opportuna azione legale per tutelare la mia persona”, conclude l’assessore Bruni.

“La giunta comunale di Manciano – dichiara l’amministrazione Morini – governa i suoi cittadini con un mandato popolare ampio, secondo serietà e trasparenza. Non credevamo che un partito che si dice democratico fosse al contrario, capace di cadere così in basso nella pubblicazione di simili scelleratezze. Respingiamo pertanto ogni accusa, vile e diffamatoria, volta a gettare discredito sull’operato dell’attuale giunta comunale e a insinuare il dubbio della legittimità dell’operato del Comune di Manciano, il quale è pronto a tutelarsi in ogni sede opportuna”.

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it