Quantcast
Connect with us

Attualità

Geotermia a Pereta, la Regione autorizza il sondaggio. Cinelli: “Magliano non è territorio idoneo”

Geotermia a Pereta, Cinelli: “La Regione ha
autorizzato l’esplorazione e non può
impedirla. Il comune di Magliano non è però
considerato un sito idoneo per una centrale”

Published

on

magliano-in-toscana-sindaco-diego-cinelli

“Il Comune di Magliano non ricade tra quelli in cui può essere realizzata una centrale geotermica, ma, per legge, non possiamo impedire la possibilità di realizzare sul territorio pozzi esplorativi”. Lo afferma il Sindaco di Magliano in Toscana Diego Cinelli dopo che la Regione ha autorizzato la realizzazione di due pozzi esplorativi geotermici nella zona di Pereta. “Da tempo era stato richiesto il permesso – afferma Cinelli- e adesso la Regione ha dato parere favorevole. L’assessore all’ambiente Monia Monni mi ha chiamato personalmente per ribadire che l’esplorazione è un atto dovuto, ma che il territorio di Magliano non rientra tra quelli in cui si possono successivamente realizzare gli impianti. Se così non fosse stato, come Sindaco, mi sarei opposto in tutte le maniere”. Cinelli analizza la situazione. “La richiesta su Pereta da parte della società Futuro Energia Srl – afferma il primo cittadino- risale ad alcuni anni fa ed è stato di recente chiesto un parere alla Regione. La legislazione nazionale prevede che la perforazione esplorativa possa essere effettuata ed io come Sindaco ho le mani legate e non posso impedirla, anche se, nel caso in cui la risorsa geotermica fosse individuata, è proprio la legge regionale a prevedere che il Comune esprima il proprio parere sulla eventuale realizzazione della centrale laddove, e non è il caso di Magliano, il sito fosse dichiarato idoneo ad ospitarla. La certezza, che mi ha ribadito l’assessore Monni, è che il territorio di Magliano è stato dichiarato dalla stessa Regione Toscana non idoneo. Questo ovviamente non mi permette di dormire sonni tranquilli, ma mi fa sentire comunque tutelato. Certo è che come Comune monitoreremo la situazione, ci assicureremo che eventuali esplorazioni avvengano secondo le regole e, soprattutto, nel rispetto della sicurezza e della salute dei cittadini e che, indipendentemente dal risultato delle stesse, non vengano mai realizzati impianti sul nostro territorio. In quel caso come Sindaco interverrei per far rispettare la legge”. La vocazione del Comune di Magliano per Diego Cinelli deve essere un’altra. “Pereta si trova al centro di una serie di produzioni di qualità – afferma il sindaco- che sono tali proprio per il suo territorio incontaminato. Il nostro Comune è meta turistica riconosciuta. Basta questo per affermare che una centrale geotermica è incompatibile con le politiche di sviluppo che Magliano ha da tempo intrapreso. Dunque se la legge mi impone di fare effettuare l’esplorazione, come Sindaco, non posso impedirlo, ma posso dire un no forte e tassativo alla realizzazione di un impianto. Al momento mi bastano le rassicurazioni della Regione, ma se non fossero sufficienti sono pronto ad oppormi in tutte le sedi ed a dare battaglia a difesa e tutela del nostro territorio e dei suoi cittadini”.

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it