Quantcast
Connect with us

Attualità

Isola del Giglio: intensificati i controlli delle forze dell’ordine nel periodo pasquale

Published

on

isola del giglio
Durante il periodo pasquale, compreso fra i giorni sabato 27 marzo e domenica 11 aprile, in coerenza con le recenti disposizioni sia governative che regionali, le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale, coadiuvati dalla Capitaneria di Porto del Giglio, effettueranno controlli intensificati allo scalo marittimo da e per l’Isola del Giglio inclusa l’Isola di Giannutri
E’ quanto è stato deciso in mattinata nel corso del Comitato Operativo Comunale convocato opportunamente dal Sindaco Sergio Ortelli per fare il punto in previsione del periodo della Pasqua, durante il quale si aspettano flussi di persone provenienti dal continente, e per decidere in merito ai collegamenti marittimi considerando i divieti di mobilità sanciti dalle recenti disposizioni.

Con l’ultimo Decreto Legge anti-Covid emanato recentemente dal Governo si inaspriscono quindi i divieti circa gli spostamenti nel periodo dal 15 marzo al 6 aprile. Una misura necessaria in vista delle vacanze pasquali, periodo in cui gli italiani spesso si spostano e che invece non lo potranno fare se non per indifferibili motivi. Tutto il Paese quindi, senza distinzioni, dovrà attenersi alle regole della Zona Rossa ovvero saranno vietati gli spostamenti se non per esigenze di lavoro, di salute o di necessità, oltre al sempre garantito rientro alla proprio residenza, domicilio o abitazione.

Ci si potrà però muovere anche per recarsi presso le seconde case solo all’interno della Regione Toscana a patto che siano state acquistate o affittate precedentemente al 14 gennaio 2021. Non rientrano quindi tra queste casistiche gli affitti brevi. In quei giorni, in tutta Italia, i ristoranti non potranno effettuare servizio in loco, ma saranno aperti fino alle 22 per asporto ed eventuali consegne. L’Ordinanza del Presidente della Regione Toscana, valida fino al giorno 11 aprile compreso, stabilisce inequivocabilmente che “L’ingresso in Toscana con la finalità di recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale (cd. seconde case) da parte di persone non residenti è consentito solo in presenza di motivi di salute, di lavoro, di studio oppure per comprovate e gravi situazioni di necessità e/o di indifferibilità documentata”.

Quindi si consiglia di prestare la massima attenzione alle disposizioni perché i controlli saranno attenti, puntuali e continui su tutte le tratte delle due isole, Giannutri compresa. Non escludendo controlli a campione per le persone già presenti sulle due isole.

Collegamenti marittimi per le isole durante la Pasqua e fino al giorno 11 aprile 2021 compreso

La Toremar e la Maregiglio manterranno gli orari invernali costituiti dalle quattro corse giornaliere invernali non essendoci flusso turistico o di altra natura a causa delle restrizioni imposte. In questo modo sarà più agevole il controllo delle Forze dell’Ordine ad ogni corsa e, a partire dal giorno 27 marzo, metteranno in pratica in modo estremamente efficace i controlli allo scalo marittimo sia in arrivo che in partenza. Gli orari saranno validi fino al giorno 11 aprile 2021.

Per i trasgressori le multe saranno salatissime
Non ci saranno sconti per nessuno e chi verrà sorpreso senza una giustificazione valida rischierà una multa da 400 a 3.000 euro, ai sensi del D.L. 25 marzo 2020 n. 19 e nei casi più gravi, la denuncia penale per falso.

Notizie sportive





I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it