Quantcast
Connect with us

Ambiente

Aires, esempio di collaborazione fra imprese e istituti di ricerca

In occasione del secondo Bioeconomy Day del 27 maggio, un Digital Talk sulle piattaforme di Ricicla.tv, in diretta dalle 11, presenterà gli ultimi sviluppi dei progetti, uno dei quali vede il coinvolgimento diretto di Sei Toscana

Published

on

SeiToscana_impianto_percolato_Cornia8-scaled

AIRESe Ricicla.Tv, in occasione della seconda edizione del Bioeconomy Day (la Giornata Nazionale sulla Bioeconomia organizzata dal Cluster SPRING e Assobiotec), presentano un Digital Talk per raccontare gli ultimi e più recenti sviluppi dei progetti in essere frutto della collaborazione fra aziende e centri di ricerca italiani.

Il Digital Talk andrà in diretta giovedì 27 maggio dalle ore 11 sul sito web di Ricicla.Tv e su numerose piattaforme social. Il Contratto di rete AIRES (Ambiente Innovazione Ricerca Energia Sviluppo) è un network composto da importanti aziende e associazioni del settore utilities e Istituti e Centri di ricerca scientifici che lavorano insieme con l’obiettivo di sviluppare nuove soluzioni per ridurre, riutilizzare, riciclare i rifiuti prodotti in ambienti urbani, industriali e agricoli.

Dialogano con Monica D’Ambrosio, direttrice di Ricicla.TvMassimo Aiello (presidente di AIRES), Alessandro Fabbrini (presidente di Sei Toscana, società capofila di AIRES) e l’economista accademico Angelo Riccaboni, (presidente della Fondazione Prima di Barcellona e del Santa Chiara Lab, il Centro dell’Università di Siena per le attività di innovazione interdisciplinare che promuove progetti sull’Agenda 2030 e lo sviluppo sostenibile).

Durante il dibattito saranno presentati servizi e interviste su alcuni progetti portati avanti dalle aziende e dagli istituti di ricerca che aderiscono al contratto di rete AIRES.

Sei Toscana presenterà il progetto “Beyond the landfill 4.0”, promosso in collaborazione con Acea Ambiente e Scapigliato e cofinanziato dal Mise e dalla Regione Toscana, per un investimento complessivo da 16 milioni di euro. “Il progetto – dice il presidente di Sei ToscanaAlessandro Fabbrini – studia come le piante possano, attraverso impianti di fitorimedio, depurare il percolato di discarica. È portato avanti dal punto di vista scientifico dallo spin off accademico PNAT, dell’Università di Firenze, fondato dal neurobiologo vegetale di fama internazionale Stefano Mancuso. Sarà proprio lo scienziato che dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV) a presentare gli ultimi risultati del progetto che entra nel suo anno cruciale”.

Al termine del Digital Talk, il prof. Albertò Sciumè, direttore Centro Universitario Interdipartimentale di Ricerca on European Affairs (il CREAF che aderisce ad AIRES) presenterà i risultati dell’ultimo webinar internazionale “Smart Living an the enviroment”, su giustizia, salute, economia politica e sostenibilità nel contesto del post-neoliberismo, post-pandemia e post-postmodernismo.

************

Cos’è AIRES

AIRES è un network organizzato con la forma del Contratto di rete per la ricerca e lo sviluppo industriale italiano nel settore dell’economia circolare. AIRES si propone di promuovere iniziative e progetti comuni in materia di energia e ambiente, sicurezza alimentare, trattamento innovativo dei rifiuti, per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici e promuovere un approccio basato sullo sviluppo sostenibile.

Fanno parte di AIRES: SEI Toscana S.r.l. (società capofila), ACEA Ambiente S.p.A., ALIA Servizi Ambientali S.p.A., ASEV S.p.A., Confservizi CISPEL Toscana, Consorzio Polo Tecnologico Magona, CREAF, Centro Universitario Interdipartimentale di Ricerca European Affairs, Centro Servizi Ambiente Impianti S.p.A., Ecologia Soluzione Ambiente S.p.A., Ekovision S.p.A., ESTRA S.p.A., INSTM, Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e la Tecnologia dei Materiali, Reti Ambiente S.p.A., Scapigliato S.r.l., Sienambiente S.p.A., SSIP, Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti, Tiemme S.p.A.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it