Quantcast
Connect with us

Attualità

Tenerini (Scansano Sempre): “No alla proposta di Marchi di un dibattito. Non voglio un evento per tifoserie, ma continuerò a girare casa per casa”

Published

on

Tavolo-candidati-lista-Scansano-Sempre-per-Giancarlo-Tenerini-Sindaco

“Una campagna casa per casa dove la scarsa presenza del Sindaco uscente Marchi è stata evidenziata. Dico no al suo invito pubblico ad un dibattito al teatro, perché non abbiamo bisogno di uno scontro tra tifoserie, ma di candidati che stiano sul territorio e che ascoltino i problemi della gente. Cosa che io sto facendo da settimane”. Il candidato sindaco di Scansano Sempre Giancarlo Tenerini in questi giorni ha incontrato molta gente rafforzando la sua idea sulle priorità del territorio. “Il distretto sanitario – afferma- in un Comune con un’elevata presenza di persone anziane è fondamentale. E’ un tema su cui mi metterò immediatamente al lavoro”. C’è poi la questione delle strade. “Tutti lamentano gli scarsi investimenti sulle strade – sostiene Tenerini- Qui si può agire anche con risorse statali, regionali o con fondi europei. Lo stesso Decreto Sicurezza forniva ai piccoli comuni, tra le opzioni, risorse in tal senso, spendibili immediatamente. Per il resto è fondamentale un corretto rapporto con la Provincia”. Dalle frazioni sono giunte molte lamentele. “I cittadini si sono sentiti abbandonati – afferma il candidato di Scansano Sempre- Questo è grave e non deve succedere. Saremo pronti ad ascoltarli. Se sarò Sindaco ci sarò, ma soprattutto la mia porta sarà sempre aperta”. Tenerini affronta anche il tema sicurezza. “Nel Comune di Scansano ci sono poche telecamere – evidenzia l’aspirante Sindaco- e vengono usate solo dopo la commissione del fatto. A noi serve una centrale operativa come quella realizzata da molti comuni della provincia attraverso Netspring. Un sistema con lettura di targhe che sia in grado di trasmettere immediatamente l’infrazione alla Polizia Municipale che può attivarsi, anche con le altre forze dell’ordine, in caso di comportamenti sospetti. Credo che nei luoghi frequentati siano necessarie anche telecamere che riescono a comprendere il sonoro ed a lanciare l’allarme alla centrale operativa se questo lascia presumere un’aggressione. Sistemi che sono già attivi nel Comune di Grosseto ed in altre realtà. Sono pronto ad investire su queste tecnologie che oggi hanno costi contenuti e che vengono spesso finanziate con bandi regionali e nazionali”. Tenerini è poi pronto ad altre battaglie da solo o insieme agli altri comuni. “Marchi non vuole sentirsi dire che è stato un sindaco assente – afferma- Eppure il Comune di Scansano è stato spesso latitante negli incontri all’Acquedotto del Fiora, alle assemblee Ato o di Sei Toscana sui rifiuti, a quelle del Coeso sui servizi socio-sanitari ed in molti altri luoghi strategici. Questa è la presenza che conta, oltre che quella fisica sul territorio, perché è lì che si fanno le battaglie sulle tariffe o sulla qualità dei servizi. E’ con Acquedotto del Fiora che bisogna alzare la voce per risolvere la problematica dei numerosi acquedotti rurali. E’ con il Consorzio Bonifica che si devono pretendere interventi per mettere in sicurezza il nostro territorio, visto che Baccinello va spesso sott’acqua ed altre zone non sono sicure. Io sono pronto a farlo ed a stare sette giorni su sette in Comune e nelle sedi istituzionali per rappresentare i cittadini. Marchi lo vedo girare tanto adesso ed è segno che, forse, prima lo ha fatto poco. Un Sindaco a fine mandato di un piccolo Comune non dovrebbe avere tutta questa necessità che ha invece lui di farsi conoscere o di dare sfogo alle sue difficoltà in una sfida tra tifosi in cui manca solo l’applausometro per misurare la forza di una ‘claque’ ben istruita”.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it