Quantcast
Connect with us

Ambiente

Balneari: Sib Confcommercio commenta il nuovo emendamento

Published

on

“Alcune nostre richieste sono state accolte, ma non siamo ancora soddisfatti”. Questo, in sintesi, il primo commento del presidente Sib Confcommercio Grosseto Daniele Avvento dopo il via libera del Consiglio dei ministri all’emendamento al ddl sulla concorrenza che interviene sulle concessioni balneari, prevedendo la messa a gara dal primo gennaio 2024.
Tra le richieste del sindacato dei balneari che hanno trovato spazio nel nuovo testo, vengono sottolineate la tutela del valore delle aziende in sede di gara, la professionalità, la salvaguardia delle piccole e medie imprese, la tutela per coloro che hanno   gestito direttamente la concessione negli ultimi cinque anni e l’eliminazione del canone quale  elemento di valutazione.
Il sindacato tiene a precisare che non si sta parlando di una norma che è già in vigore, ma di “una proposta” che il governo farà in Parlamento.
“Chiariamo anche e soprattutto che non siamo soddisfatti – continua Avvento – Si tratta di un provvedimento che necessariamente dovrà trovare il giusto equilibrio nel passaggio parlamentare e per questo continueremo a lavorare con determinazione e grande forza, come sindacato di categoria, con le forze politiche e con la Regione”.
“A rischio c’è un comparto fondamentale non solo per il sistema economico della nostra provincia, ma di tutto il nostro Paese – conclude Avvento – Parliamo di 30mila piccole e medie imprese per lo più a conduzione familiare che hanno fatto la storia del turismo balneare italiano, chiamate a fronteggiare gli appetiti delle multinazionali, soprattutto straniere. Solo per questo motivo, la sorte delle concessioni dovrebbe stare a cuore a tutti i cittadini”.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it