Quantcast
Connect with us

Attualità

“Fai pesare la tua voce”: ecco l’invito della Cisl Funzione pubblica per le elezioni della Rsu

Da domani e fino a giovedì 7 aprile le votazioni in tutte le amministrazioni pubbliche. Biscotti, Piccini e Pieri: “La pandemia ha messo in evidenza l’importanza dei lavoratori della Pa, non dobbiamo dimenticarlo”.

Published

on

cisl sindacato logo

“Il nostro momento è adesso! Fai pesare la tua voce”. È questo l’invito che i segretari di Cisl Funzione pubblica di Grosseto Luciano Biscottini, Simona Piccini e Patrizia Pieri rivolgono ai loro iscritti e simpatizzanti per ricordare l’appuntamento del 5, 6 e 7 aprile con le elezioni della Rsu, la rappresentanza sindacale unitaria.
Da domani e fino a giovedì 7 compreso, infatti, si vota, nei seggi organizzati in ogni amministrazione, per rinnovare i rappresentanti dei lavoratori. Sono circa 5000 i dipendenti pubblici chiamati alle urne, che potranno scegliere tra i candidati della Cisl. Nella amministrazioni sotto ai 200 dipendenti si può esprimere una sola preferenza, mentre sopra ai 200 dipendenti si possono esprimere due preferenze all’interno della stessa lista. Non si può fare ricorso al voto disgiunto che, di fatto, annulla la votazione.

“La pandemia – dichiarano Biscottini, Piccini e Pieri, ha messo in evidenza in maniera inequivocabile il ruolo dei lavoratori e delle lavoratrici della Pubblica amministrazione e degli enti locali. Fondamentale è stato il lavoro svolto dai lavoratori in prima linea della Sanità pubblica e del territorio, della Polizia locale che hanno garantito la sicurezza, e di coloro che, anche con lo strumento dello smart working, hanno impedito che la macchina amministrativa si fermasse garantendo l’erogazione di servizi a cittadini ed imprese. La Cisl Funzione pubblica è stato accanto ai lavoratori sostenendoli, creando una rete di informazioni, garantendo la possibilità di lavorare in sicurezza”.

“Siamo prossimi a un rinnovo contrattuale – continuano Biscottini, Piccini e Pieri – e c’è quindi la necessità di ‘esserci’: la Cisl Funzione pubblica vuole essere presente, con i propri rappresentanti per poter esercitare il proprio ruolo, partecipare alla contrattazione decentrata per l’applicazione del nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro 2019-2021, gestire le risorse del Fondo, chiedere la valorizzazione delle competenze e delle specificità professionali e una formazione specialistica, prevedere una maggiore conciliazione dei tempi di vita e lavoro e di un welfare integrativo”.  “Ringraziamo – conclude la segreteria della Cisl Fp di Grosseto – tutti i candidati che si sono resi disponibili”

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it