Quantcast

Si apre con Nada, la 12esima edizione del Manciano street music festival

Redazione Nessun commento

Si alza ufficialmente domani, giovedì 21 luglio, il sipario sulla dodicesima edizione del Manciano street music festival con il concerto di Nada, dal titolo Nada duo, che aprirà alle 21.30 la dodicesima edizione della kermesse promossa dall’associazione musicale “Diego Chiti” e patrocinata dal Comune, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca Tema Terre Etrusche e di Maremma e Terme di Saturnia Natural Destination.

Ad aprire le danze, come detto, sarà un’artista molto amata dal pubblico maremmano e che con la Maremma ha un legame particolare, visto che l’ha scelta come sua residenza. Nada, accompagnata da Andrea Mucciarelli alla chitarra, salirà sul palco proponendo un repertorio ricco e variegato, in grado di unire le sue ultime produzioni ai pezzi che l’hanno resa celebre e ai classici della tradizione toscana.

L’artista ripropone il concerto del “Nada Trio”, un progetto nato nel 1994 con la collaborazione di Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti, chitarra e contrabbasso degli Avion Travel. Dalla loro unione nasce un disco molto apprezzato, seguito da tanti concerti in Italia e in Europa, e un progetto documentato da un Cd dal titolo “Nada Trio” che vince, tra gli altri, il premio Tenco e il premio Musicultura di Recanati. Nel 2017 Nada, Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti nell’inverno del 2017 tornano in studio e registrano insieme un nuovo album “Nada Trio: La Posa” distribuito da Warner con la produzione di Fausto Mesolella e Nada. E’ proprio alla fine delle registrazioni che scompare il grande Fausto Mesolella, il 30 marzo 2017. In questo particolare concerto, Nada ripropone buona parte di questi due lavori musicali in cui è accompagnata da Andrea Mucciarelli, talentuoso chitarrista della scuola jazz/blues senese. Lo spettacolo comprende brani come “Il porto di Livorno” (di Piero Ciampi), la popolare “Ma che freddo fa” grandi successi come “Amore disperato” “Il cuore è uno zingaro” “Ti stringerò” e classici della tradizione popolare come “Maremma” e “Malachianta”, fino alle canzoni di oggi (“Guardami negli occhi”, “Luna in Piena” e “Senza un perché”, colonna sonora di The Young Pope) in cui oltre ad essere interprete Nada è anche autrice.

Ad aprire la serata sarà la cantautrice Raele, pseudonimo di Rachele Marinelli, che presenterà in anteprima i brani del suo nuovo EP in uscita a settembre “Aria nuova”. Accompagnata dalla sua chitarra acustica, darà vita a scenari musicali di grande eleganza da gustare come si ascolterebbero storie di viaggi interiori in una stanza magica senza spazio né tempo.

Dal duo voce e chitarra si passa, venerdì 22 luglio, a Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Big Band che presentano lo spettacolo “Mille bolle blu”, mentre sabato 23 luglio sarà la volta di “Ron trio”, sempre alle ore 21.30, per chiudere poi con l’entusiasmo di Bandabardò e Cisco domenica 24 luglio.

Oltre ai concerti principali, dalle 19 gli spettatori potranno godersi la serata al parco pubblico “Mazzini”: sarà presente il punto ristoro, dove gustare una cena veloce accompagnati, il venerdì e la domenica, da due concerti che andranno avanti fino alle 21. E tra una nota e l’altra, il pubblico potrà acquistare i gadget di questa dodicesima edizione del Manciano street music festival realizzati, come sempre, con un occhio alla sostenibilità ambientale.Per info e per acquistare i biglietti: http://www.mancianostreetmusicfestival.com.

Leave a comment

Rispondi