Quantcast
Connect with us

Attualità

Scuola, ‘Piano Estate’. Fratelli d’Italia: ‘Si, ma con quale personale?’

Cava e Baccetti: “Se verranno licenziati 75 Mila tra docenti e personale Ata, chi condurrà queste attività”.

Published

on

fratelli-ditalia-Cava-Baccetti-Mollicone-FDI-GR

“Iniziano a delinearsi, – dicono Antonio Cava, responsabile provinciale Scuola FDI Grosseto e Simonetta Baccetti, responsabile regionale dipartimento Terzo settore FDI Toscana – le varie modalità del cosiddetto ‘Piano Estate’ messe in campo dal ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, che vedranno nei prossimi giorni i vari istituti scolastici presentare la propria candidatura per l’accesso ai relativi finanziamenti”.

“A vederlo,  – commentano Cava e Baccetti – sembrerebbe tutto sommato un bel progetto, con in campo risorse per oltre 510 Milioni di euro, che si svilupperà su 3 fasi partendo dalla prima, ‘Rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali’, che si realizzerà già dal prossimo mese di giugno” .

“Ma chi condurrà queste attività? – si chiedono i due esponenti di Fratelli d’Italia – Vogliamo precisare, che non vi è alcun obbligo per il personale docente e quello Ata, pertanto giocoforza si dovrà ricorrere all’impiego di operatori esterni. Si sente parlare di lavoratori del ‘Terzo Settore’. Prima, si procederà con la disponibilità dei supplenti, sia docenti che Ata con contratto a tempo determinato, ed anche al personale aggiuntivo Covid. Parliamo di 75 Mila unità, ma di precari”. 

“Secondo noi di Fratelli ‘Italia, il Piano Estate così strutturato si rivelerà un vero e proprio flop, in quanto riteniamo che l’organico è nettamente inferiore a quello che effettivamente servirebbe per attuarlo”, concludono Antonio Cava e Simonetta Baccetti.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it