Quantcast

AdF – Campo Cangino, in atto tutte le misure di contenimento

Redazione
2 Min Read
acquedotto-del-fiora-riparazioni

AdF al lavoro a Follonica, presso il depuratore di Campo Cangino. Oggi (9 luglio) si è verificato un ingresso anomalo di materiale appartenente alla categoria gasolio/bituminoso. L’azienda si è subito adoperata per mettere in atto tutte le misure previste dall’apposito piano conformemente alla normativa vigente e limitare così il più possibile eventuali dissevizi e tutelare al massimo la qualità dei corpi ricettori. Oltre alle misure adottate presso il depuratore, sono anche in corso specifiche verifiche su tutta la rete fognaria locale. AdF provvederà inoltre ad avvisare le autorità competenti affinché siano effettuati i necessari accertamenti inerenti l’ingresso anomalo del materiale rilevato.

Il Comune di Scarlino, appena ricevuta la nota di Acquedotto del Fiora, ha predisposto per cautela il divieto di balneazione per la spiaggia adiacente alla foce della Fiumara, sbocco a mare del Canale Solmine. «In attesa dei risultati delle verifiche in corso – spiega il sindaco Francesca Travison –, per precauzione, abbiamo emesso un’ordinanza di divieto di balneazione. Stiamo monitorando la situazione con tutti gli enti coinvolti e se i residui non arriveranno in mare, revocheremo l’ordinanza».

Il Comune di Follonica si è immediatamente attivato per la gestione dell’emergenza e per il momento, dato che il canale interessato dall’eventuale sversamento non si trova nel territorio comunale, non ha predisposto alcuna ordinanza preventiva. La situazione è in ogni caso costantemente monitorata per garantire la sicurezza dei cittadini. 

Share This Article
Leave a comment

Rispondi