Quantcast
Connect with us

Attualità

Biogas e cattivi odori, dopo un anno l’inquinamento è confermato

La vicenda dei cattivi odori prodotti dalle attività di alcuni impianti a biogas nel comune di Grosseto trova ulteriore autorevole conferma.

Published

on

Biogas-e-cattivi-odori1

Un anno fa, durante la stagione piovosa, segnalammo inquinamento del fosso di acqua pubblica Molla 2 a causa del dilavamento di terreni oggetto di deposito di grandi quantità di digestato in uscita da impianti a biogas. L’Amministrazione comunale, dopo sue dichiarate verifiche, comunicò che tutto era regolare. Il Comitato Grosseto Aria Pulita e il Forum Ambientalista, increduli, hanno voluto ripetere nella stagione piovosa le verifiche analitiche utilizzando un laboratorio tecnico abilitato.

Il fosso di acqua pubblica Molla 2 nasce all’interno dei terreni dell’ex lago Bernardo, oggetto di deposito di digestati scaricati da impianti a biogas, e si dirige verso Roselle, aggirando da nord-est ad ovest la città di Grosseto.

Nel tratto del fosso ispezionato, da coordinate 42°47’26”N a 42°47’1”N (vedasi foto n. 1), il Comitato Grosseto Aria Pulita e il Forum Ambientalista hanno fatto prelevare ed esaminare le sue acque da un laboratorio abilitato in data 26 gennaio 2021 (per prendere visione del rapporto analisi acque cliccare qui). Le concentrazioni di nitrati sono risultate essere mediamente di circa 20 volte superiori ai valori limite di concentrazione stabiliti dalla legge per gli scarichi in acque superficiali (D. Lgs. 152/06 Parte terza, Allegato 5, Tabella 3).

In tale tratto la Molla 2 sul suo lato destro riceve acque superficiali scolanti dai terreni agrari normalmente coltivati, mentre sul suo lato sinistro riceve acque da scarichi di tubature in cemento interrate (vedasi foto n. 2, 3 e 4 allegate) provenienti dai terreni oggetto di deposito di digestati. In quei terreni nella stagione invernale 2019/2020 sono stati scaricati ingenti quantità di digestato solido, come documentato con fotografie pubblicate sui quotidiani e sul web (vedasi foto n. 5 e 6 allegate).

Analizzando i valori delle concentrazioni di nitrati in corrispondenza sia di tre dei suddetti scarichi, sia immediatamente a monte degli stessi, è possibile affermare che da tali scarichi si versano nella Molla 2 concentrazioni di nitrati mediamente superiori di 60 volte i limiti di legge, incrementando quindi di circa 40 volte il suo carico di nitrati, in violazione del D. Lgs. 152/06 Parte terza, Allegato 5, Tabella 3.

L’esagerata concentrazione di sostanze azotate comporta, come è noto, la produzione di maleodoranze.

Mettiamo a disposizione tali documenti a quanti dovrebbero verificare la corretta gestione degli impianti a biogas al fine di evitare inquinamento e fastidi alla popolazione della Città di Grosseto.

Comitato Grosseto Aria Pulita  e  Forum Ambientalista Grosseto

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it