Quantcast

In ricordo di Elena Maestrini, ecco le azioni del Comune di Grosseto

Redazione
3 Min Read
grosseto comune consiglio comunale

L’Amministrazione comunale fa propri i contenuti della lettera scritta dai genitori di Elena Maestrini al presidente della Repubblica Sergio Mattarella: il Consiglio comunale di oggi – 29 marzo 2021 – ha dato il via libera alla proposta del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e farà il possibile – attraverso gli strumenti istituzionali e nelle sedi preposte – per fare in modo che le richieste dei genitori della ragazza ottengano una risposta. Elena, gavorranese, è morta cinque anni fa mentre viaggiava su un bus nell’incidente Erasmus in Spagna. Da quel momento la famiglia si batte per avere giustizia per lei e per le altre ragazze che, assieme a lei, hanno perso la vita.

“L’obiettivo – è scritto nell’ordine del giorno approvato nel corso del Consiglio comunale – è quello di dare giustizia alle ragazze scomparse, provare a sensibilizzare i legislatori affinché dai terribili errori e dalle leggerezze verificatesi in quella vicenda siano emesse nuove normative in materia di sicurezza dei viaggi in autobus a tutela di tutti quei giovani che continueranno a compiere esperienze di vita e d’integrazione socioculturale grazie anche a Erasmus. Proprio Erasmus continua a essere fondamentale per giovani. Le università che indicano ai propri studenti dove poter svolgere il progetto Erasmus devono pretendere maggior sicurezza dalle Università ospitanti e fissare regole più precise almeno per tutte quelle associazioni che gravitano e assistano il mondo universitario”.

La famiglia di Elena Maestrini chiede inoltre nella lettera, così come riportato anche nel testo dell’ordine del giorno, perché la Magistratura italiana non abbia aperto un’inchiesta parallela il giorno successivo alla tragedia. Si augura inoltre che da adesso lo Stato italiano, Erasmus Plus, le università delle ragazze e infine non per ultimo le Regioni di provenienza delle studentesse – e quindi la Regione Toscana – dimostrino la loro seria e concreta volontà di costituirsi parte civile.

A seguito del Consiglio comunale il sindaco si impegna a mettere in campo tutte le azioni possibili per raggiungere il risultato. 
Grazie al presidente del Consiglio comunale Cosimo Claudio Pacella e a tutto il Consiglio comunale di Grosseto. 

Share This Article
Leave a comment

Rispondi