Quantcast

Nasce l’Albo dei cittadini attivi: un modo per dare il proprio contributo alla società

Redazione
2 Min Read

Contribuire all’attivazione di processi virtuosi che vedano l’impegno della cittadinanza attiva per rispondere ai bisogni sociali, al miglioramento della vita e all’inclusione dei soggetti svantaggiati. Nasce così l’Albo dei cittadini attivi, un progetto di Coeso SdS, che darà la possibilità ai cittadini di comunicare la propria disponibilità a partecipare in maniera volontaria a varie iniziative che saranno fatte nei venti territori dei Comuni aderenti al Coeso.

Sono cinque le grandi aree del progetto, in cui i cittadini attivi potranno dare il proprio contributo, scegliendo una o più aree: sociale; culturale; sportivo; ricreativo; ambientale. Il percorso di coprogettazione è stato portato avanti all’interno del progetto Fami “We–Ita: WElfare generativo per Integrare Tutti Attivamente” che vuole promuovere il ruolo attivo delle comunità locali nel miglioramento dei servizi, nella gestione dei beni comuni e nelle attività di cittadinanza attiva e inclusione.

Per entrare a far parte dell’Albo basta essere maggiorenni, avere la cittadinanza italiana ed avere, chiaramente, l’idoneità psico-fisica rispetto all’attività da svolgere (ci si può iscrivere a questo link: http://www.coesoareagr.it/we-ita/). Dando la propria disponibilità, ci si potrà iscrivere e attendere di essere contattati ricevendo informazioni sulle attività in programma ma anche sulle opportunità di formazione e sui tavoli del Pis (Piano integrato di salute), che è lo strumento di programmazione trasversale del territorio per migliorare lo stato di salute della comunità.

Share This Article
Leave a comment

Rispondi