Quantcast
Connect with us

Ambiente

A Festambiente 2021 (18 – 22 agosto) sport per grandi e piccini: Uisp, Fiab e Legambiente insieme nella lotta alla crisi climatica

La lotta alla crisi climatica passa anche dallo sport. Al centro della trentatreesima edizione di Festambiente anche quest’anno ci sarà l’attività fisica in ogni sua dimensione, grazie alla collaborazione con Uisp e FIAB. Nel pieno rispetto delle normative anti-contagio, grandi e piccini avranno la possibilità di cimentarsi in discipline di varia tipologia tra ecocampo sport, ecocampo basket, campo da minigolf, ecopiscina, kayak, SUP, nuoto, subacquea, scuola di circo, ginnastica ritmica, karate, bici e mountain bike.

Published

on

festambiente-pubblico.

“L’ecocampo sport – ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore di Festambiente – spazio in cui s’incrociano più discipline e ragazzi di varie età (dai 5 ai 12 anni), anche quest’anno consentirà ai giovani e giovanissimi di mettere alla prova le proprie capacità atletiche e provare, con l’ausilio di varie società sportive, ogni giorno, discipline diverse: calcio, scuola di circo, beach-tennis. L’ecocampo basket, invece, è un’area creata grazie alla collaborazione con Ecopneus, il principale responsabile della gestione degli pneumatici fuori uso, che ha realizzato un campo Tyrefield di 180 mq, impiegando ben 4000 kg di gomma riciclata. Nel campo da minigolf, realizzato utilizzando materiali derivanti dal riciclo di pneumatici fuori uso sempre grazie ad Ecopneus, il divertimento non mancherà e le sfide si accenderanno fino all’ultima buca. Uno dei fiori all’occhiello di Festambiente è l’ecopiscina di cui saranno protagonisti kayak, SUP e nuoto. Le attività dell’ecopiscina sono organizzate dall’associazione Terramare. Altra grande collaborazione riconfermata è quella con Fiab (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta). Anche in questo caso, gli appuntamenti non mancheranno e saranno tutti all’insegna del divertimento e del rispetto dell’ambiente. Dal 18 al 22 agosto, tornano i laboratori di educazione all’uso della bicicletta e un circuito didattico che riproduce un ambiente urbano, in cui i bambini potranno divertirsi pedalando in sicurezza. Fiab Grosseto Ciclabile organizza inoltre uscire in bici per raggiungere Festambiente percorrendo la ciclabile, il ponte dell’Ombrone e le campagne maremmane. E poi trekking, educazione e sensibilizzazione per tutte e tutti.”

“Uisp – ha dichiarato Maurizio Zaccherotti, responsabile nazionale – torna ad essere protagonista nell’ambito delle attività sportive organizzate in occasione di Festambiente. Da otto anni la struttura di attività Uisp Acquaviva promuove i temi dello sport e dell’ambiente come volano per lo sviluppo sostenibile del territorio. Rispetto a questo, la collaborazione con Legambiente è un aspetto importante che amplifica il messaggio che vogliamo lanciare a tutta la comunità. La collaborazione tra le nostre associazioni va oltre Festambiente e prosegue tutto l’anno con eventi diffusi come Vivifiume Ombrone, la Casa del fiume, le pagaiate e pulizie del mare e tante altre iniziative. Quest’anno a Festambiente sarà ancora una volta possibile cimentarsi in attività come il kayak e il SUP presso la piscina che abbiamo installato nello spazio sport della manifestazione, così come ci sarà la possibilità di partecipare a delle attività sportive organizzate la mattina al mare.”

“Siamo felici che la collaborazione con Festambiente continui – afferma Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto – perché questa storica sinergia ci permette di portare avanti i valori ambientali che fanno parte della nostra associazione. In questa edizione saremo presenti come di consueto con il nostro stand – aggiunge – e faremo esibizioni e prove con varie discipline. Dall’acquaviva alla ginnastica ritmica, dalla mountain bike al calcio camminato, la novità di quest’anno. La Uisp si impegna per organizzare iniziative e manifestazioni a basso impatto ambientale, nell’ottica di uno sport sempre più sostenibile.”

“Dopo lo stop del 2020 causa pandemia Covid – ha dichiarato Angelo Fedi presidente di FIAB Grosseto Ciclabile – e considerando la collaborazione storica con il Circolo Festambiente, tanto da aver organizzato insieme il Cicloraduno Nazionale FIAB 2016, e condiviso altre importanti iniziative a favore della mobilità ciclistica e sostenibile, abbiamo deciso di portare, in questa edizione di Festambiente, la nostra iniziativa di punta. FIAB Grosseto sarà presente a Festambiente 2021 per una edizione speciale di Bimbimbici, con laboratori di educazione all’uso della bicicletta e un circuito didattico in cui i bambini potranno imparare e divertirsi pedalando in sicurezza. Dal 18 al 22 agosto, dalle ore 18.00 alle ore 21.00, sarà possibile partecipare alle attività con un programma che prevede 6 turni di circa 30 minuti ciascuno con massimo 10 bambini per turno, in modo da farli interagire evitando assembramenti. La partecipazione è gratuita e non richiede preiscrizioni. Tutti i bambini partecipanti riceveranno in omaggio il “Quaderno della mobilità sostenibile”, realizzato per FIAB da esperti dell’educazione che permetterà loro di continuare a casa, divertendosi, il percorso educativo iniziato a Bimbimbici. L’iniziativa ha il Patrocinio del Comune di Grosseto. Completano la partecipazione di FIAB a Festambiente due iniziative che abbinano il piacere di pedalare al fresco della sera, alla comodità di entrare senza fila all’Ecofestival di Legambiente utilizzando un mezzo ecologico ed economico come la bicicletta. Gli appuntamenti sono venerdì 20 e domenica 22 agosto, il ritrovo è alle 18.00 al Velodromo Montanelli in viale della Repubblica presso la Bici Bianca. L’itinerario, di circa 32 km complessivo A/R, percorre le piste ciclabili urbane proseguendo sulla ciclopedonale in sommità d’argine dell’Ombrone. Attraversato il fiume in Pian di Barca raggiunge Rispescia e FestAmbiente utilizzando le strade poderali che intersecano la piana di Alberese. Il rientro in città avverrà con le stesse modalità dell’andata, con partenza dalle ore 23.00. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, è obbligatoria la dotazione di luci funzionanti e accessori per la marcia notturna in bicicletta su strade extraurbane previsti dal C.d.S. (gilet catarifrangente), per ulteriori informazioni vedere regolamento gite FIAB.”

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it