Quantcast
Appello al voto di Alfredo Cesario, candidato a sindaco per il centro – destra a Castiglione della Pescaia.

Appello al voto di Alfredo Cesario, candidato a sindaco per il centro – destra a Castiglione della Pescaia.

Redazione Nessun commento

“Non voglio limitarmi a fare un semplice appello al voto, ma voglio spiegare ai castiglionesi i motivi per cui votare Viva Castiglione può segnare davvero la differenza tra il continuare a stare fermi come adesso, oppure abbracciare con entusiasmo e speranza quel cambio di passo necessario per restituire al nostro paese la dignità di valore che merita, proiettandolo verso una crescita sociale ed economica solida.

Come mia abitudine voglio rendere chiaro la mia dichiarazione schematizzandola in 10 diversi punti:

1.Viva Castiglione è l’unico progetto che si pone DAVVERO in discontinuità con la discutibile gestione dell’amministrazione uscente.

Oggi vengono riproposte le stesse persone, con i loro stessi limiti e le loro stesse incapacità. E’ pacifico che se venissero riconfermati, a Castiglione non cambierebbe NULLA.

Basti pensare che hanno improntato la loro campagna elettorale facendo promesse su promesse, come se a governare, negli ultimi dieci anni, fossero stati altri.

Parlano di Futuro, ma sono il PASSATO.

2. Noi rappresentiamo la vera alternativa. 

La lista “L’Alternativa”, infatti, è obsoleta come struttura, e nasce chiaramente da divisioni interne della sinistra.
Anche in questo caso abbiamo a che fare con persone e situazioni già viste – e che non hanno per nulla funzionato.

3. Siamo l’unica lista credibile.

Le altre due liste si portano dentro chiari esempi di conflittualità e di nessuna credibilità politica, visto che hanno imbarcato persone (i 5 Stelle) che sono entrate in consiglio come opposizione, per poi passare alla maggioranza e che hanno addirittura cambiato partito in corsa, entrando nel PD. A questo modo interessato di fare politica,  deprecabile nel merito e nella forma, noi ci opponiamo fermamente.

4. Viva Castiglione è l’unico progetto politico trasparente.        

Il nostro impegno civico ha trovato la convergenza di tutti i partiti del centro-destra (non a caso li abbiamo inseriti nel nostro simbolo). Invece il simbolo del PD è di fatto “nascosto” in entrambe le altre liste.             

In particolare, la lista di slancio della vice-sindaca uscente, per quanto si dichiari “civica” è invece lontanissima da ogni vocazione di questo tipo e nei fatti ha dimostrato di non avere a cuore neanche i principi e i valori – soprattutto sociali propri del centro-sinistra, pur rappresentando chiaramente quest’area politica nelle persone che la formano.

Gli annacquamenti tesi a nascondere smaccate autoreferenzialità NON INGANNANO.

Manca, in entrambe le proposte concorrenti, ogni capacità anche solo di comprendere opportunità complesse come il PNRR.

5.Il nostro progetto garantisce, a differenza degli altri – ed anzi in opposizione chiara, trasparente e netta – che le istanze di Castiglione verranno portate sui tavoli decisionali politici al massimo livello.

Con Viva Castiglione il nostro paese avrà voce in capitolo nelle decisioni politiche più importanti, e che serviranno per dare il via al processo di rinascita, resilienza e sviluppo. Abbiamo un Deputato come nostro Capo-Lista; siamo riusciti a portare tre Segretari Nazionali di Partito proprio qui a Castiglione (Lega, UDC, Partito Liberale) e che hanno espresso chiaramente il loro sostegno al progetto politico e al sottoscritto. Abbiamo portato in visita a Castiglione: un Vice-Ministro con delega alle Infrastrutture per discutere nel merito del sistema portuale; un Sottosegretario Di Stato al Lavoro per discutere di stagionalità e precarietà, ovvero argomenti che stanno a cuore agli imprenditori castiglionesi; due Deputati e un Senatore con ruoli istituzionali di altissimo livello all’interno delle commissioni parlamentari con cui abbiamo discusso, nel concreto, di sicurezza, degrado, direttiva Bolkestein. Tutti temi a cuore del nostro territorio. Figure istituzionali che, ripeto, sono venute qui a Castiglione e si sono sedute con noi a discutere dei problemi ma anche – e soprattutto- delle prospettive di sviluppo future.

6. Siamo l’unico progetto che garantisce, oltre alla forza politica, una fortissima capacità imprenditoriale e di gestione di sistemi complessi e dei settori produttivi di riferimento.

E la sua forza non sta soltanto nella capacità di agire, ma soprattutto nella forte rappresentatività sociale che incarna.

7.Siamo l’unica lista ad aver aperto un chiaro dialogo con le forze giovanili.

Abbiamo costruito con loro una relazione formale, forte e di prospettive concrete.

8. Siamo l’unica lista che ha aperto alla concreta possibilità di applicare principi di democrazia condivisa e di rapporto pubblico-privato sostanziale.

Allontanandoci da meri criteri di rappresentatività territoriale abbiamo garantito l’apertura di un sistema di consulta popolare e democrazia partecipata credibile e attuabile con tutto il territorio, includendo per la prima volta in modo concreto, la voce delle frazioni; e con l’impianto socio-produttivo nei diversi comparti.

9. Siamo l’unica lista con un approccio strutturato e attento alla disabilità ed ai temi del sociale.

Fin dall’inizio della campagna elettorale abbiamo annunciato che, nei primi cento giorni di governo in caso di vittoria, il tema della disabilità e dell’abbattimento delle barriere architettonico sarebbe stato al centro dell’azione politica e inserito in agenda con una serie di primi interventi (ad esempio l’istituzione del Garante per la disabilità).

10. Viva castiglione è un progetto che crede fortemente che un sindaco debba rispondere non solo agli elettori ma anche al suo programma.

Per questo riteniamo di essere il soggetto giusto per trasformare le proposte e i desideri dei cittadini in opere e azioni concrete. Perché avere belle idee non serve a niente se poi non si è in grado di realizzarle o, peggio ancora, non si è mai stati in grado di realizzarle.

Al saper dire impegneremo, per il bene di Castiglione della Pescaia e del suo territorio, il SAPER FARE.

Parliamoci chiaro: se hai letto tutto attentamente cos’altro ti serve per convincerti a sostenerci?”

Alfredo Cesario – Candidato a sindaco di Castiglione della Pescaia

Leave a comment

Rispondi