Quantcast
Connect with us

Arte

Mostra internazionale di Arte contemporanea. Le opere di artisti non-vedenti e ipovedenti in mostra dal 2 al 14 ottobre

Published

on

Art Senses 2021 è una mostra che vuole richiamare la nostra sensibilità, focalizzando l’attenzione sulla creatività delle persone non-vedenti e ipovedenti.È una riedizione di opere scelte in chiave attuale, allestite nel nuovo contesto espositivo di Galleria Spaziografico: questo dà loro un significato contemporaneo e le porta all’attenzione del pubblico come opere importanti e uniche, sia dal punto di vista del messaggio che veicolano, sia dal punto di vista del valore artistico. Sono opere donate dagli autori all’Associazione culturale Art@ltro che, tra il 2013 e il 2015, ha curato le Mostre Internazionali di Arte Contemporanea ART SENSES | La libertà creativa di artisti non vedenti e ipovedenti nel Palazzo dell’Abbondanza a Massa Marittima, con la Fondazione Grosseto Cultura nella Chiesa dei Bigi, nel Palazzo Medici Riccardi a Firenze, nel Museo Statale Tattile OMERO di Ancona e all’Istituto dei Ciechi di Milano, ricevendo nel 2015 la Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Art Senses mette in luce una creatività che si è sviluppata ben oltre gli stereotipi dell’abilismo, facendo emergere con potenza la purezza delle emozioni e l’essenza dei messaggi: dunque, sostiene l’idea nobile della cultura, quella che vede l’arte come momento unico e irripetibile della vita, un momento che non conosce barriere fisiche e che per questo è pronto a sradicare archetipi e stereotipi saldamente consolidati. Gli autori ipovedenti e non vedenti selezionati per questa mostra sono dodici e provengono da Estonia, Finlandia, Gran Bretagna, Italia, Israele e Slovenia.
Insieme a loro, tre autori vedenti presentano opere tattili, con la possibilità di poterle fruire liberamente.  Al Kiwanis Club Follonica, sponsor di questa mostra, va il ringraziamento della Galleria e degli Artisti per aver sposato la finalità dell’evento, dimostrando ancora una volta di essere al servizio della comunità, per costruire una società migliore ed inclusiva. All’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Grosseto va un ringraziamento particolare per la sua partecipazione in rappresentanza di persone che, nonostante le difficoltà, hanno saputo creare qualcosa di nuovo e inaspettato.  Curatela di Gian Paolo Bonesini e Carla Moscatelli 

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it