Quantcast
Connect with us

Attualità

Protocollo d’intesa per il futuro del bastione Cavallerizza

La Giunta comunale ha approvato lo schema di protocollo d’intesa che disciplina i rapporti tra l’Amministrazione comunale, l’istituzione Le Mura e la cooperativa Uscita di Sicurezza al fine di regolare i tempi, i modi e gli obblighi per la gestione dei contributi accordati dall’impresa sociale “Con i Bambini” per la realizzazione del progetto “Ciel’ in Città

Redazione

Published

on

Un’idea che nasce dalla precedente adesione del Comune, in qualità di partner, al bando ‘Un passo avanti’, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.
Il progetto prevede a carico del Comune la realizzazione di opere di riqualificazione e messa in sicurezza dell’area della cinta muraria presso il bastione della Cavallerizza, per destinarla a “Giardino delle Sculture”. Lo scopo sarà quello di far avvicinare e dialogare i minori con gli artisti durante il processo di realizzazione ed ospitare attività ludiche didattiche. 
L’opera a carico dell’Amministrazione comunale prevederà una spesa pari a 131 mila euro. 
“Sono orgoglioso della collaborazione che abbiamo concordato – ha spiegato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto -. La volontà è quella di dare nuova vita al monumento più noto della nostra città e lo stiamo facendo, inoltre, con una particolare attenzione al risvolto sociale.” “Promuovere e valorizzare le mura medicee è un onore e un onere per la nostra Amministrazione – hanno dichiarato Luca Agresti, vicesindaco e assessore con delega alla Cultura, e Riccardo Ginanneschi, assessore con delega al Reperimento finanziamenti straordinari, e Riccardo Megale, assessore ai Lavori pubblici -. Siamo convinti che l’iniziativa otterrà un grande successo e i suoi effetti positivi andranno ben oltre il sociale. Ringraziamo tutti coloro che hanno permesso la realizzazione del progetto.”

*Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla fondazione Con il Sud. www.conibambini.org .

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it