Quantcast
Connect with us

Attualità

Piattaforma Cascate del Mulino, sindaco Morini: “Abbiamo mantenuto quanto promesso”

Risposta dell’amministrazione comunale alla minoranza sulla nuova gestione degli accessi all’area delle Cascatelle.

Published

on

manciano-sindaco-mirco-morini.

“Il gruppo di minoranza e il consigliere Fiorenzo Dionisi del gruppo indipendente stanno distorcendo la realtà, come da copione e come sono soliti fare, su una questione tanto delicata quanto importante per il futuro del nostro territorio”. Queste le parole dell’amministrazione comunale in risposta alle polemiche sollevate dalla minoranza alla notizia del lancio della piattaforma per la prenotazione e la gestione dei flussi all’area delle Cascatelle in tempo di pandemia. “Non siamo stupiti della reazione della minoranza – continua l’amministrazione comunale – in quanto siamo consapevoli che da quando governiamo, l’opposizione ha sempre reagito ai nostri progetti e alle nostre pianificazioni polemizzando, in maniera improduttiva per il territorio, sul nostro lavoro. Anche in questo caso, l’opposizione sta alzando un inutile polverone, tentando di confondere l’opinione pubblica e cosa ancora più grave, frastornando e distraendo con commenti di ‘aria fritta’ le imprese del settore che, in questo momento invece, hanno solamente bisogno di essere sostenute, con progetti innovativi e rivoluzionari come quello indirizzato alle Cascate del Mulino. Per dovere di cronaca ricordiamo che la minoranza e il consigliere Fiorenzo Dionisi, che ribadiamo faceva parte della maggioranza e che ha tradito il mandato popolare, erano stati invitati ufficialmente la scorsa estate a partecipare a un tavolo di confronto su questo progetto, condiviso peraltro con gli operatori del settore. In quella occasione, non ricevemmo alcuna risposta dall’opposizione che decise di non prendere parte all’importante incontro per il contingentamento degli accessi alle Cascate del Mulino, nel quale, invece, avremmo voluto condividerne le linee. La minoranza non ha le idee chiare, prima parla di un immediato cambio di passo sulla gestione delle Cascate poi, appena presentiamo il progetto, urla che quell’area non si deve toccare. Ci viene in mente quella favola in cui la volpe che non riusciva ad arrivare all’uva diceva che era acerba e ci viene qualche dubbio sul fatto che ciò che non è riuscito a fare l’ex assessore al Turismo, Giulio Detti, attuale capogruppo di minoranza di Tradizione e Futuro, e che mai è stato fatto nella storia del Comune di Manciano, oggi come oggi brucia un po’. “Le domande che la minoranza pone a gran voce all’amministrazione e attraverso le quali vuole annebbiare la mente della gente – spiega l’assessore comunale al Turismo, Valeria Bruni – trovano risposta negli atti. C’è scritto tutto, basta saper leggere. Inoltre, tra qualche giorno comunicheremo tutti i dettagli in merito all’utilizzo della piattaforma. L’assessorato al Turismo sta facendo quello che è giusto fare per il bene della comunità, quello che nessuno è mai riuscito a fare. Siamo tutti consapevoli che era arrivato il momento di gestire gli accessi alle Cascatelle come avviene in tutti i siti naturalistici di Italia e anche della Maremma, da tutelare e da conservare nel pieno della propria bellezza. Sbandierare che la piattaforma di semplice gestione ed estremamente innovativa sia stata diffusa con comunicati stampa trionfalistici causando un irreparabile danno di immagine al livello nazionale è pura follia, dettata da un pizzico di invidia. Restiamo umani e restiamo soprattutto con i piedi per terra, questo è il mio invito”. Il sindaco di Manciano, Mirco Morini afferma che “le polemiche non fanno bene a nessuno, soprattutto in un periodo di grave crisi economica e sociale dettata dalla pandemia da Covid-19. In questi anni, la politica tutta ha sempre considerato la necessità di ripensare a una formula per il contingentamento degli accessi alle Cascate del Mulino. Al di là della proprietà dell’area, la sicurezza e la salute pubblica sono di competenza del sindaco anche sulle aree demaniali ed è compito dell’amministrazione assicurare che un luogo a cui ci sia accesso pubblico sia sicuro e tutelato. Oggi che questa necessità è diventata realtà mi sarei aspettato maggiore razionalità, più senso di responsabilità da parte della minoranza che peraltro deve iniziare ad abituarsi ai grandi cambiamenti che questa amministrazione apporterà al territorio e agli strumenti innovativi a disposizione della popolazione. Nei punti programmatici presentati da questa amministrazione c’era la gestione dell’accesso alle Cascatelle e quello che abbiamo promesso è stato mantenuto”.   

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it