Quantcast

Seggiano, Alviani (Lega): “Nessun evento estivo per i giovani. Prima di invitare il senatore Monti sarebbe stato meglio un imprenditore di start-up”

Redazione
3 Min Read
lega Salvini_Premier logo

“Nessun evento da dedicare ai giovani, ma in compenso si invita Mario Monti per una conferenza. Speriamo che almeno abbia l’onestà di dire che il suo Governo ha sbagliato tutto e che molti dei problemi degli italiani sono stati causati dalle sue scelte e da quelle dei suoi ‘professori'”. Così il commissario della Lega Amiata e capogruppo del Carroccio in consiglio comunale a Seggiano critica la scelta dell’amministrazione di invitare il senatore a vita per una conferenza. “Monti ci aveva abituato alle sue lezioni di buongoverno sulle pagine di importanti quotidiani – afferma Alviani- ma al momento di dimostrare concretamente le sue teorie, imposte dall’Europa a colpi di spread, ha dimostrato tutti i limiti suoi e dell’azione del suo Governo. Limiti che, evidentemente non aveva compreso, decidendo di correre alle elezioni successive da solo raccogliendo il dissenso degli italiani che lo hanno scaricato alla svelta e con le poche riforme fatte, e fatte male, che sono state presto superate o corrette. Una scelta, la sua, ben diversa dall’attuale Governo Draghi che unisce alla componente tecnica quella politica, dimostrando di avere ben chiaro che, comunque, l’una non può prevaricare sull’altra. Per questo – aggiunge Alviani- come Lega non possiamo che dissentire con il Sindaco per questo invito inserito nell’iniziativa Notizie dall’Amiata. Avremmo preferito che fossero investite risorse per iniziative che potessero dare un diretto beneficio al territorio, magari portando a Seggiano imprenditori, specie quelli di start-up, che potessero tracciare una strada, motivandoli, soprattutto per i nostri giovani, rispetto ad un professore universitario e politico che ha dimostrato con i fatti di essere lontano dai bisogni della gente”. Qual’ è il senso di investire risorse per udire i racconti del Senatore? Francamente non troviamo nell’iniziativa nessun valore aggiunto per Seggiano,ancora una volta, mentre negli altri paesi intervengono nei dibattiti giornalisti, fisici, biologi a Seggiano si continua sempre e solo a far politica nel peggiore dei modi. Ad ogni modo può sempre andare peggio chi sa magari il prossimo anno avremo le sardine. Un dissenso che Alviani allarga ulteriormente. “Come Lega – afferma- non condividiamo neppure l’aver assicurato il patrocinio del Comune, seppur gratuito, a Festambiente. Riteniamo Legambiente un’associazione che fa politica e che la fa in maniera evidente e nei fatti, come dimostrano le azioni giudiziarie contro il leader della Lega Matteo Salvini. Il patrocinio deve essere garantito solo a chi si occupa realmente della salvaguardia del pianeta e non di azioni legali contro i ministri e i segretari di partito per temi che, con la difesa dell’ambiente, non hanno nulla a che vedere”.

Share This Article
Leave a comment

Rispondi