Quantcast
Connect with us

Ambiente

L’amministrazione comunale di Arcidosso rafforza la raccolta differenziata: in regalo i contenitori domestici agli utenti

Il sindaco: “non basta aver raggiunto il 76%, bisogna migliorare la qualità altrimenti la Tari non può diminuire”

Published

on

raccolta-differenziata-il-contenitore-domestico

Da martedi fino a gennaio verranno distribuiti in municipio

L’Amministrazione Comunale di Arcidosso prosegue l’impegno per potenziare la raccolta differenziata dei rifiuti urbani nel proprio territorio. Dopo aver completato la sostituzione dei cassonetti e bidoncini stradali con quelli ad accesso controllato, per mezzo di tessera magnetica, a partire dalla settimana prossima inizierà la distribuzione gratuita di contenitori domestici per gli utenti. La consegna avverrà due giorni a settimana, il Martedì ed il Giovedì dalle ore 09.30 alle 13.00 presso l’androne del Municipio per tutto il mese di dicembre 2021 e gennaio 2022, presentando la Seicard già distribuita nei mesi scorsi. Per coloro che non avessero ancora ritirato la tessera magnetica, verrà consegnata nella stessa occasione.

I contenitori per la raccolta differenziata sono della tipologia compatta, di colore grigio e stemma comunale, suddivisi in tre scompartimenti (organico, multimateriale e carta) identificati con tre diversi coperchi colorati. Per l’indifferenziato si potrà continuare ad usare il proprio cestino.

Con questa iniziativa l’Amministrazione Comunale intende agevolare ed incentivare l’impegno dei propri cittadini ad aumentare e soprattutto migliorare la quantità e qualità della raccolta differenziata, che nonostante negli ultimi 12 mesi abbia fatto registrare un notevole incremento, rispetto agli anni passati, non è ancora a regime e risultano presenti numerosi errati conferimenti, sintomo che ci sono ancora nuclei familiari che non hanno compreso l’importanza della differenziazione dei propri scarti domestici. A tale scopo l’Assessorato all’Ambiente, insieme all’ufficio stampa comunale ed in collaborazione con SEI Toscana, stanno elaborando una nuova campagna di informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza per migliorare la raccolta differenziata e provvedere successivamente all’avvio dell’accesso controllato ai cassonetti esclusivamente con tessera magnetica, in modo da poter monitorare con precisione i flussi, valutare tempestivamente le eventuali criticità e – soprattutto – poter raggiungere gli obiettivi di riciclo imposti dalle normative sull’economa circolare.

Il sindaco Jacopo Marini commenta: “Dopo un naturale e fisiologico periodo di assestamento nella localizzazione e distribuzione dei nuovi cassonetti e bidoncini stradali, che sono ancora accessibili senza riconoscimento della tessera magnetica, adesso si avvicina il momento della loro attivazione con accesso controllato. Per sostenere questo delicato ma indispensabile passaggio, abbiamo voluto facilitare il compito alle famiglie donando i contenitori domestici e potenziando la campagna informativa sulla corretta differenziazione dei rifiuti. A tal proposito intendo ringraziare l’Assessore delegato Rachele Nanni per l’impegno, la competenza e l’efficacia profusi in questo passaggio direi epocale nella gestione dei rifiuti. Aggiungo inoltre che con queste iniziative ma anche con l’installazione di fototrappole in alcuni punti più critici del nostro territorio, spero si possa voltare pagina su alcuni fenomeni di inciviltà che abbiamo riscontrato. Se tuttavia questo non fosse sufficiente, saremo costretti – purtroppo – ad attivare un servizio di vigilanza con ispettori ambientali che possano sanzionare gli abbandoni selvaggi e gli errati conferimenti. Dico purtroppo perché questo eventuale servizio sarebbe oneroso e si ripercuoterebbe inevitabilmente sulla TARI, anche a carico di quei cittadini che non hanno responsabilità.

Il Sindaco prosegue elencando gli importanti risultati raggiunti: “Vorrei citare alcuni dati che testimoniano la situazione: nel 2019 il sistema di gestione dei rifiuti urbani nel comune, ancora organizzato con il sistema tradizionale, aveva fatto registrare il 25,11% di raccolta di differenziata. Con il 2020 e la progressiva sostituzione dei contenitori stradali con i nuovi ad accesso controllato in 66 postazioni complete di grande volumetria e altre 55 con bidoni di prossimità, si è registrato un incremento del 18,92% rispetto all’anno precedente. Nei primi nove mesi del 2021, quindi fino a settembre, con la definitiva localizzazione e potenziamento dei punti di conferimento, i risultati sono stati incoraggianti, infatti SEI Toscana ha certificato il 76,86% di raccolta differenziata”.

Ora, a questi gratificanti risultati, in termini di quantità differenziate – conclude Marini –bisogna accompagnare ilmiglioramento della qualità merceologica conferita. Proprio in questa settimana l’Assessore Regionale all’Ambiente Monni ha dichiarato che rispetto ad un 63% di RD a livello regionale, solo il 42% viene effettivamente riciclato, proprio perché è ancora troppo deludente la qualità della raccolta differenziata, con elevati conferimenti impropri nei contenitori. Mi appello quindi al senso civico di tutti affinché nel nostro Comune si arrivi a risultati virtuosi che nel medio periodo possano consentire di ridurre progressivamente la TARI grazie agli introiti della vendita di materia prima seconda sul mercato del riciclo”.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it