Quantcast
Connect with us

Attualità

Domenica 6 febbraio Buriano e Braccagni festeggiano san Guglielmo

Published

on

Il culto di san Guglielmo di Malavalle è molto diffuso sul nostro territorio. Sono varie le parrocchie che conservano sue reliquie o che sono legate alla sua figura per una devozione che affonda nei secoli. È il caso, ad esempio, di Buriano, che durante l’anno celebra ben due volte Guglielmo di Malavalle: a febbraio, nella domenica più vicina al 10 (sua memoria liturgica), e poi nella seconda domenica dopo Pasqua, quando la comunità si reca al Romitorio, luogo pieno di fascino nei boschi fuori il paese collinare, dove è presente una piccola cappella costruita laddove Guglielmo si ritirava a pregare e dove, secondo la tradizione, avrebbe ricevuto l’apparizione della Madonna. A Buriano si conserva una reliquia del santo, un osso di un braccio dentro un prezioso reliquiario in argento che ricostruisce avambraccio e mano.

Questa domenica, dunque, la piccola ma vivace comunità di Buriano celebrerà il suo santo con due momenti: la mattina alle 10.30 la Messa, che sarà officiata dal vescovo emerito Rodolfo, mentre nel pomeriggio la parrocchia riceverà la visita del vescovo Giovanni, che alle 16 presiederà un momento assembleare.

Sempre domenica, ma la mattina alle 10.30, il vescovo Giovanni sarà a Braccagni, per presiedere la Messa nel giorno in cui la comunità festeggia proprio Guglielmo, duca d’Aquitania, titolare della parrocchia.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it