Quantcast
Connect with us

Politica

Fratelli d’Italia e Vivarelli Colonna sinonimo di successi e buona amministrazione

Bruno Ceccherini: “Il nostro partito è stato l’asse portante, lavoreremo ancora per il bene dei cittadini”.

Published

on

Bruno-Ceccherini-fratelli-ditalia

“Sono stati 5 anni di duro lavoro, ma anche di grandissime soddisfazioni, per quanto è stato fatto per la città e per i grossetani, dal sindaco Vivarelli Colonna, dai nostri assessori Fabrizio Rossi e Simona Petrucci e da tutta la giunta comunale”, questo è quanto afferma Bruno Ceccherini, responsabile provinciale Fratelli d’Italia e capogruppo in consiglio comunale, dopo la relazione di fine consiliatura fatta alcuni giorni fa dal sindaco di Grosseto.

“Finalmente per la città di Grosseto si intravede una visione e una prospettiva futura. – dice il responsabile provinciale di Fratelli d’Italia –  In questi primi cinque anni di governo, sia per la città che per le frazioni, tantissimo è stato fatto sul piano urbanistico che ambientale dai nostri due assessori comunali. Non parliamo poi dello sport e della gestione degli impianti sportivi comunali, dove c’è stata una vera e propria rivoluzione copernicana.”

“Finalmente, – commenta Bruno Ceccherini – sul piano urbanistico il nostro assessore Fabrizio Rossi ha lanciato la prospettiva di una città che “guarda al mare”, con una prospettiva di sviluppo chiara e coerente dal punto di vista ambientale e paesaggistico. Grazie all’assessore Rossi, dopo anni di stallo, l’edilizia è ripartita, e questo con numeri importanti sia sul fronte occupazionale che per quello degli investimenti in città, oltre che per gli introiti delle casse comunali, per fare opere pubbliche. Le innovazioni che ci sono state sul fronte della digitalizzazione delle pratiche edilizie e la riformulazione, dopo 25 anni, del regolamento edilizio, hanno consentito di sviluppare canali di collaborazione con gli ordini professionali (prima volta in assoluto), attraverso anche l’istituzione delle consulte tecniche permanenti”.

“Sul fronte dello sport, – spiega il capogruppo di Fratelli d’Italia – abbiamo assistito a una rivoluzione senza precedenti della gestione degli impianti, che ha consentito di far crescere notevolmente il livello sportivo e non solo della città. Eclatante è stata la vera trasformazione della gestione delle piscine comunali, passata da voragine di costi, a ricavo per l’amministrazione. Che  si tradurrà, in 20 anni, in un risparmio di circa 8 milioni di euro. Per non dimenticare il grande lavoro svolto per la realizzazione del più grande centro sportivo giovanile del Grosseto calcio, e l’aver consentito la rinascita dell’hockey a Grosseto con il loro impianto, fino ai grandi eventi sportivi giovanili che hanno richiamato migliaia di persone nella nostra città”.

Fratelli d’Italia, voglio ricordarlo, – prosegue Ceccherini – aveva portato un suo programma generale per questa legislatura: missione compiuta. Ricordo l’illuminazione delle Mura Medicee e i vari progetti che presto continueranno a migliorarle, tipo la Cavallerizza, oltre ai progetti in itinere sul centro storico, ma soprattutto abbiamo insistito molto sulla sicurezza, con più telecamere e investimenti affinché la microcriminalità venisse fermata”.

“Allo stato attuale, – spiega Ceccherini – non c’è più la piaga dei parcheggiatori abusivi che prima infestavano vaste aree del territorio. Poi la Biblioteca Chelliana, che dopo vent’anni di ‘esilio’ è stata riportata nei propri storici locali di via Mazzini in centro storico. Le ciclabili attorno alla città che quando saranno terminate permetteranno di congiungere i tre maggiori parchi, quello termale, quello archeologico e il Parco della Maremma, con percorsi green che ad esempio potranno collegare Alberese, passando dal ponte sull’Ombrone, con Marina sino ad arrivare a Castiglione. Un percorso che sarà definito nei prossimi anni, e che porterà Grosseto ai vertici nazionali del cicloturismo verde. Il parco del Diversivo che sarà inserito nel piano operativo e quando sarà terminato diventerà, al pari del parco Giotto, il secondo polmone verde della città”.

“Altro esempio è quello dell’assessore Simona Petrucci, un’ottima espressione di professionista ben preparato, che si è messa al servizio della comunità ricostituendo da capo a piedi un assessorato, quello all’ambiente e ciclo dei rifiuti, che a Grosseto di fatto non esisteva più in quanto smantellato dalla giunta di centrosinistra con a guida Pd. La raccolta differenziata aumentata notevolmente rispetto al 2016 e che stiamo portando velocemente oltre al 50%. In questi 5 anni, grazie al lavoro del nostro assessore i cittadini grossetani hanno beneficiato di un risparmio totale per circa 10 milioni di euro, con la diminuzione della tariffa sui rifiuti. Queste, solo alcune delle tante cose fatte dalla Petrucci in questi cinque anni, ma tante altre ancora restano da completare”.

“Insomma, una visione green, ma anche di città, più sicura, pulita e ordinata, con una prospettiva futura di riqualificazione urbanistica, valida e ottimale. Fratelli d’Italia, con tutto suo gruppo consiliare  formato da Andrea Guidoni, il sottoscritto e Francesca Pepi, assieme ai suoi assessori Fabrizio Rossi e Simona Petrucci, hanno quindi giocato un ruolo importante per lo sviluppo e la crescita della città, e i risultati raggiunti sono sotto gli occhi di tutti”, conclude Bruno Ceccherini.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it