Quantcast
Connect with us

Attualità

L’ex Garibaldi si tinge con i colori della musica

Mercoledì 4 maggio, dalle 9.30 alle 12.30 un “attacco d’arte” al cantiere dell’ex orfanotrofio: 200 studenti, insieme ad artisti, dipingeranno i pannelli del cantiere nell’ambito del progetto “Street’s rooms

Published

on

È in programma, mercoledì 4 maggio, dalle 9.30 fino alle 12.30, nel cantiere dell’ex Garibaldi, il più grande “attacco d’arte” della città. Un evento che rientra nel progetto di educativa di strada “Sreet’s rooms”, promosso dal Comune di Grosseto e dal Coeso Società della Salute per  rendere la città una comunità educante, diffondere una cultura del divertimento sano tra i giovani, promuovere attività ricreative e prevenire il disagio.
E sono tantissimi i ragazzi e le scuole che hanno “risposto alla chiamata”: sono attesi, infatti, circa 200 alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie e degli istituti comprensivi della città che si alterneranno nel corso della mattinata per dipingere i pannelli del cantiere, guidati da alcuni professionisti delle arti visive e fotografiche e con l’aiuto dei loro insegnanti.

A loro si uniranno gli studenti dell’istituto professionale Servizi sanità ed assistenza sociale di Follonica per dare sostegno ai bambini più piccoli e alle persone che frequentano il centro diurno per disabili “Il Girasole” di Grosseto, gestito dal Coeso.

Ad unire le opere sarà il tema della musica, rappresentata, attraverso la fantasia, sui pannelli che recintano il cantiere. La realizzazione dei murales sarà inoltre accompagnata da performance canore e musicali, proprio per richiamare la funzione che l’ex orfanotrofio “Garibaldi” avrà una volta terminata la ristrutturazione: sarà, infatti, la casa della musica cittadina.

Click to comment

Rispondi

I più letti di oggi

Copyright © 2020 GSTV24 - GrossetoSport Contatti: email - redazione@gstv24.it